Le startup MobyGIS ed Energenius, insediate nei BIC di Trentino Sviluppo, volano in Germania per presentare due progetti sul risparmio energetico di cartiere e centrali
Martedì, 08 Ottobre 2019 14:42
Migliorare la sicurezza stradale di Barcellona o intercettare le transazioni fraudolente nei supermercati della Baviera. Sono solo alcuni degli obiettivi di EDI – European Data Incubator, la “business challenge” che mette in contatto 40 gruppi industriali e municipalizzate del continente con altrettante startup dei big data capaci di intervenire in maniera innovativa sui loro processi aziendali. Tra le proposte selezionate anche le trentine MobyGIS ed Energenius, che domani voleranno a Berlino per partecipare alla seconda fase della competizione, durante la quale avranno la possibilità di vincere fino a 100 mila euro per implementare il proprio progetto. MobyGIS, insediata nel Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo a Pergine Valsugana, presenterà un sistema intelligente per la gestione delle acque e la previsione della siccità da realizzare in collaborazione con la municipalizzata sivigliana Emasesa. Energenius invece, insediata in Progetto Manifattura, proporrà un modello previsionale per ottimizzare lo scambio sul posto dell’energia prodotta dalle Cartiere del Garda.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.