Trento, in biblioteca il Black friday dei libri
Trento. E' arrivato il Black friday dei libri: oggi, 25 novembre, e domani alla biblioteca comunale ci sarà il "fuori tutto a 1 euro". Due giornate di vendita promozionale dei volumi ancora disponibili. L'orario di apertura al pubblico sarà venerdì dalle 10 alle 19, sabato dalle 10 alle 18.
Bolzano, inaugurati i mercatini di Natale
Bolzano. Un minuto di silenzio ieri, 24 novembre, all'inaugurazione del mercatino di Natale in Piazza Walther per ricordare Margherita Giordano, l'insegnante di 34 anni travolta e uccisa da una betoniera in piazza Mazzini, all'incrocio tra Corso Libertà e Corso Italia.
25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
Oggi, 25 novembre, è la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. In Trentino nel 2021 ci sono stati 614 denunce e ammonimenti. L'anno prima erano stati 475. Cresce anche il numero di donne accolte nei servizi residenziali e non. Aumenta del 72% il numero degli accessi per violenza al Pronto soccorso. In Alto Adige nel 2021 sono state 586 le donne assistite nei quattro centri antiviolenza dell'Alto Adige. Nell'84% dei casi l'autore è stato il partner o ex partner. Tra le iniziative in Alto Adige, da oggi all'ingresso della sala del consiglio provinciale sarà posta una sedia rossa. A Bolzano nel foyer del teatro Cristallo fino al 1 dicembre si può vedere anche la mostra “What were you wearing -  Com’eri vestita?”. Oggi a Trento sulla facciata dell’ostello verrà proiettato Il numero nazionale antiviolenza e stalking, gratuito e attivo 24 ore su 24: 1522 L'appello che lanciamo anche noi a tutte le donne vittime di violenza NON SEI SOLA. CHIEDI AIUTO.
COLDIRETTI, +31% ALLARMI ALIMENTARI IN ITALIA
Gli allarmi alimentari in Italia crescono del 31% con 389 notifiche inviate dal nostro Paese all’Ue. Di queste otto su dieci hanno riguardato cibi provenienti dall’estero. I dati emergono dal dossier Coldiretti sulla “Black list dei cibi più pericolosi sugli scaffali” venduti in Italia, in occasione del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Villa Miani a Roma. Con l’aumento dei prezzi degli alimentari cresce infatti la presenza di cibi low cost importati. I pericoli maggiori vengono da prodotti ortofrutticoli, in particolare peperoni, mandarini e pompelmi turchi contenenti residui di pesticidi e dalla carne di pollo polacca, contaminata dalla Salmonella, le cui importazioni nel nostro Paese tra l'altro sono più che raddoppiate. Si conferma anche il rischio della presenza di ossido di etilene nei semi di sesamo provenienti dall’India, utilizzato nelle insalate ritenute salutistiche e come ingrediente in molti prodotti dell’industria alimentare. In generale, i Paesi dai quali arrivano i prodotti più contaminati sono la Turchia, presente per ben tre volte nella top-ten e responsabile del 13% degli allarmi alimentari scattati in Europa. A seguire, l'India e la Polonia, imputabili per l’8% delle notifiche complessive. "Ma preoccupazioni – afferma il presidente di Coldiretti Trentino Alto Adige Gianluca Barbacovi– vengono anche dalla Cina, che rappresenta quasi la metà delle notifiche relative ai materiali a contatto con gli alimenti, per la presenza di sostanze non autorizzate nei prodotti di plastica, come il bambù e la migrazione di ammine aromatiche, melamina, formaldeide. “Occorre garantire che le importazioni di prodotti da paesi terzi rispettino gli stessi standard sociali, sanitari e ambientali delle produzioni italiane ed europee” afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare l’importanza che l’Ue assicuri il principio di reciprocità nei rapporti commerciali a partire dal trattato Ue-Mercosur, che rischia di aprire le porte a prodotti che utilizzano più di 200 pesticidi non autorizzati da noi e ad aumentare la deforestazione e l’inquinamento, mettendo in ginocchio le imprese agricole europee.
Coronavirus, in Trentino una vittima e 254 contagi
Nelle ultime ore in Trentino c'è stata una vittima da covid-19 e sono 254 i casi di contagio su 1769 tamponi. I pazienti ricoverati sono 40, di cui 1 in rianimazione. Le vaccinazioni raggiungono quota 1.279.956, di cui 429.295 seconde dosi, 343.013 terze e 56.544 quarte dosi. Sono i dati di oggi, 24 novembre.
Bolzano, le derrate alimentari confiscate vengono devolute ai "cacciatori di briciole"
Bolzano. Le derrate alimentari confiscate vengono devolute all'associazione "Cacciatori di briciole". Nell'ambito dell'attività di contrasto agli illeciti commerciali, la Polizia Municipale di Bolzano nelle scorse settimane ha confiscato ad un operatore commerciale alcuni alimenti ancora in ottimo stato di conservazione e perfettamente commestibili che sono state devolute all'associazione che si occupa di aiutare le persone bisognose.
Bolzano, donna investita ed uccisa in piazza Mazzini
Investimento mortale nel pomeriggio di oggi, 24 novembre, in piazza Mazzini tra corso Libertà e corso Italia a Bolzano. Una donna è stata travolta da un mezzo pesante, una betoniera impegnata nella svolta, ed è morta.
Forum Annuale Eusalp, bilancio della presidenza italiana
L'Eusalp opera per la vita nelle Alpi. Questioni come il cambiamento climatico, la crisi energetica, la mobilità, lo spopolamento della montagna sono emergenze che accomunano i territori alpini. Ma sono proprio le Alpi che diventano laboratori di buone pratiche per un futuro più sostenibile da un punto di vista ambientale, sociale ed economico. Tempo di bilanci per la presidenza Eusalp della Macroregione alpina delle Province autonome di Trento e Bolzano, che ora passano il testimone alla Svizzera. Il punto sui risultati raggiunti è stato fatto in occasione del Forum Annuale, che si svolge In questi giorni a Trento e al quale partecipano delegati da sette Paesi e 48 Regioni dell'arco alpino. Politiche per rispondere alla crisi energetica, azioni per contrastare il cambiamento climatico e iniziative per coinvolgere i giovani sono i punti cardine su cui ha lavorato la presidenza italiana. Per un futuro più sostenibile, Trento e Bolzano puntano su decarbonizzazione, economia circolare, biodiversità, digitalizzazione per migliorare la condizione di vita delle zone rurali, sfide comuni per l'arco alpino. Il forum Annual di Eusalp si chiuderà domani. Ad arricchire il cartellone di eventi sarà anche la musica. Questa sera, 24 novembre, alle 21 al Teatro Sociale risuonerà la voce inconfondibile di Antonella Ruggiero,che si esibirà assieme ai cori Sant’Ilario e della Valle dei Laghi, mentre domani protagoniste saranno le voci del pianeta con la sperimentazione di Max Casacci e della sua Earthphonia.
Hockey, Foxes in trasferta su tre ghiacci diversi
Difficile impegno “on the road” in vista per l’HCB Alto Adige Alperia, che domani partirà per un viaggio di cinque giorni che vedrà i Foxes impegnati su tre ghiacci diversi. L’obiettivo è quello di riconquistare il primo posto, da martedì sera appannaggio dell’Innsbruck, e di tornare a fare punti dopo le due sconfitte consecutive rimediate in seguito alla pausa internazionale. Venerdì 25 novembre, alle 19:15, il Bolzano incrocerà le stecche con l’EC KAC Klagenfurt per la seconda volta in stagione: il primo precedente nel capoluogo bolzanino si era chiuso con un 4 a 3 in favore dei Foxes. Dopo una notte in Carinzia il pullman biancorosso ripartirà alla volta dell’Ungheria, dove domenica 27 novembre alle 17:30 andrà in scena la prima sfida stagionale contro l’Hydro Fehervar AV19. Ultima tappa: Vienna: l’HCB si sposterà nella capitale austriaca per una rivincita a stretto giro contro i Capitals: appuntamento a martedì alle 19:15.
Violenza contro le donne, nel 2021 in Trentino 614 denunce e ammonimenti
In Trentino nel 2021 ci sono stati 614 denunce e ammonimenti per violenza contro le donne. L'anno prima erano stati 475. Lo riporta l'Osservatorio della Provincia di Trento sulla violenza di genere, che raccoglie i dati forniti da Procura, forze dell'ordine e Azienda sanitaria. Le donne accolte nei servizi residenziali, nel 2021, sono state 119, mentre quelle che si sono rivolte ai servizi non residenziali sono state 389. Lo scorso anno sono aumentati del 72% rispetto al 2020 i numeri degli accessi per violenza al Pronto soccorso. I dati confermano che la violenza contro le donne avviene quasi sempre in famiglia o riguarda la rete di relazioni più vicina alle vittime. Nell'82,7% dei casi l' autore è un uomo che proviene dal contesto familiare, relazionale o lavorativo.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.