Giornata per la salute della mano, il 21 maggio visite gratuite all'ospedale S.Chiara di Trento
Il 21 maggio è la Giornata nazionale per la salute della mano promossa dalla Società italiana di chirurgia della mano. Per l'occasione gli specialisti dell’Unità operativa di ortopedia e traumatologia dell’ospedale di Trento effettueranno visite e consulti gratuiti. Saranno a disposizione dalle 8 alle 14 nell’ambulatorio ortopedico dell’ospedale Santa Chiara di Trento. Le visite e le consulenze saranno rivolte in particolare i pazienti affetti da patologie degenerative e acute della mano e del polso. Le prenotazioni vanno fatte entro il 20 maggio. Per prenotazioni e informazioni contattare il numero telefonico 0461 904216 (dalle 8.15 alle 12.30, dal lunedì al venerdì) oppure il Cup telefonico: 0461 379400 (da cellulare) o 848 816 816 (da fisso) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13.
Levico, nel calendario estivo quattro grandi eventi sportivi
L'estate sportiva di Levico Terme si anima di quattro grandi eventi per grandi e piccoli. Il via con Pulcino d'Oro, dal 16 e il 19 giugno: un vero laboratorio calcistico, con tante scuole di insegnamento presenti da diversi Paesi: quest’anno dal Brasile arriverà il Palmeiras, dall’Olanda il PSV Eindhoven e dal Portogallo i ragazzi di Sporting Lisbona e Porto. Ma si sfideranno anche i giovani calciatori di Inter, Juventus e per la prima volta del Milan, oltre alle squadre della capitale, Lazio e Roma. Dal 7 al 10 agosto Levico ospiterà il campionato mondiale giovanile di sci d’erba e l’11 e 12 agosto le gare: slalom speciale, gimkana e slalom gigante, valevoli come finali internazionali giovanili
Ci sarà poi il Dolomiti super fly, Una gara internazionale d’avventura in volo nelle Dolomiti, con piloti che arrivano addirittura da Colombia, Canada, Brasile e India. Appuntamento dal 21 al 26 agosto. E infine la 30 Trentina il 25 settembre, l’undicesima edizione della gara competitiva sui 30 chilometri.
Coronavirus, in Trentino nessuna vittima e 284 contagi

Non ci sono state vittime da covid-19 in Trentino nelle ultime ore. Sono 284 i nuovi casi positivi su 2252 tamponi. Sono 55 i pazienti ricoverati in ospedale, di cui 4 in rianimazione. Il totale delle dosi di vaccino finora somministrate è pari a 1.219.596. Sono i dati del bollettino di oggi, 17 maggio, diffuso dall'Azienda sanitaria. 

 

La formazione specifica in medicina generale ora è anche part-time
La formazione specifica in medicina generale in Alto Adige ora è anche part-time. La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato le modifiche al regolamento sulla formazione specialistica in medicina generale. Scopo: rendere il corso più attraente per i professionisti del settore sanitario. La formazione a tempo parziale sarà possibile a partire dall'autunno del 2022. Attualmente in Alto Adige ci sono 288 medici di base, ma ci sono anche 81 posti vacanti.
Il Trentino ad un passo dall’emergenza carovita
Il Trentino ad un passo dall’emergenza carovita. A lanciare l'allarme i sindacati. Ad aprile l’inflazione resta ancora al 6,9%, stabile rispetto a marzo e in forte crescita rispetto ad un anno fa. Nel resto d’Italia invece si assiste ad una frenata sia su base annua che su base mensile e il dato medio si attesta a 5,8% rispetto al 6.4% dell’ultima rilevazione Istat. Trento, dunque, resta insieme a Bolzano la provincia dove il caro vita si fa sentire in modo più forte colpendo in modo drammatico il potere d'acquisto delle famiglie che vivono con redditi fissi e con retribuzioni più basse di quelle dei territori vicini rispetto ad un anno fa. “Siamo di fronte ad una vera e propria emergenza – sottolineano i segretari di Cgil Cisl Uil, Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti -. Le famiglie di lavoratori e pensionati non potranno sopportare ancora a lungo questo trend e il rischio di impoverimento di un’ampia fascia della popolazione trentina è più che concreto”. I sindacati puntano il dito contro l’inadeguatezza delle misure messe in campo fino a questo momento dalla Giunta. "Serve rafforzare subito gli interventi straordinari per il caro bollette. Le risorse ci sono" concludono i sindacati.
Un nuovo deposito per i Beni culturali dell’Alto Adige
In futuro verrà creata una struttura unica per la raccolta e la conservazione dei Beni culturali della Provincia di Bolzano. Via libera della Giunta all’avviso pubblico per la realizzazione del progetto. Obiettivo è creare un deposito centrale. Secondo il nuovo progetto, il centro di raccolta e ricerca dovrebbe comprendere anche aree per la conservazione e il restauro, per la ricerca e le mostre, oltre al centro dedicato alla mediazione e gli eventi.
Nuovo museo di Oetzi sul Virgolo, bocciato il progetto di Benko
Bocciato, almeno per il momento, dalla provincia di Bolzano il progetto della Signa di Benko per la realizzazione del nuovo museo di Oetzi sul Virgolo."Nei termini presentati il progetto non è fattibile, sia dal punto di vista tecnico che da quello economico" hanno detto il governatore Kompatscher e l'assessore Bessone.Le criticità, sollevate nei giorni scorsi dalla conferenza dei servizi, riguardano l'accessibilità tramite una funivia privata oppure una strada che però non avrebbe i criteri necessari. Inoltre, manca il concetto museale per l'eventuale spostamento sul Virgolo anche del Museo di scienze naturali e dell'Auditorium.
Gmm, "La guerra in Ucraina colpisce anche l'Africa"
È urgente mettere in campo iniziative per aiutare l’Africa a far fronte alle ripercussioni economiche della guerra scatenata dalla Russia in Ucraina: il tema è emerso durante l’assemblea annuale del Gruppo Missionario “Un pozzo per la vita” Merano (GMM) che, su richiesta di alcune diocesi del Benin, sta mettendo a punto dei progetti per sostenere piccole produzioni agricole nei villaggi. Se negli scorsi due anni è stato il covid a condizionare l’attività dell’organizzazione di volontariato, quest'anno è iniziato nel segno della guerra. Non si tratta solo della riduzione delle donazioni, ma anche del peggioramento delle condizioni di vita nei Paesi in cui opera il GMM. Ad esempio, da un paio di mesi, in Benin beni di prima necessità come il pane hanno subito forti aumenti, fino al 50%, mentre è diventato difficile reperire carburanti.
Merano, torna il Cool Swim Meeting
Prenderà il via tra un mese la sesta edizione del Cool Swim Meeting, in programma al lido di Merano dal 17 al 19 giugno. In Alto Adige sono attesi atleti e atlete di rango del nuoto azzurro e non solo. Ai blocchi di partenza oltre a una parte della nazionale italiana juniores, altri nomi importanti come Alice Mizzau, vicecampionessa mondiale con l’Italia nel 2015 nella 4 x 200 stile libero a Kazan in Russia, e due volte campionessa europea in lunga nel 2012 e nel 2014 sempre con la staffetta italiana a Londra e Berlino. Presente anche Matteo Lamberti e non mancherà nemmeno Laura Letrari, che detiene sei record del meeting. Per la prima volta anche la nazionale svizzera sarà di scena a Merano.
Venti studenti e studentesse ucraine alla Libera Università di Bolzano
I primi venti studenti e studentesse ucraini proseguiranno gli studi alla Libera Università di Bolzano. Oggi, 17 marzo, hanno incontrato i vertici dell'ateneo, che lo scorso marzo ha varato un pacchetto di misure a sostegno di studenti, ricercatori e professori in fuga dalla guerra, stanziando 250mila euro. Per aiutarli a integrarsi nella routine quotidiana delle lezioni, i 20 studenti saranno affiancati dai cosiddetti “buddies”, ossia studenti e studentesse che li accompagnano durante i loro primi passi in università. Il Centro linguistico offrirà corsi di tedesco, italiano e inglese; sono stati trovati e finanziati anche alloggi negli studentati.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.