Bolzano, presentato il progetto YOU
Presentato a Bolzano il progetto YOU: si tratta di un servizio di consulenza dedicato all'orientamento e all'identità di genere. E' promosso dall'associazione La Strada Der Weg e realizzato con il sostegno dell'Assessorato comunale alle Pari Opportunità e della rete WE_Women Empowerment. Sono molte le difficoltà che un ragazzo o una ragazza devono affrontare nel dichiarare il proprio orientamento sessuale: la paura di non essere accettati, in primis dalla propria famiglia, di subire scherno, rifiuto e vessazioni. Il progetto YOU offre la possibilità di confrontarsi con chi vive le stesse paure e difficoltà.
Bolzano, due mostre sul lager
Presentate due mostre nell'ambito di "Bolzano Città della Memoria 2022". Una è "Volti nel Lager" propone una serie di ritratti e tre acquerelli realizzati all’interno dei Lager nazisti di Fossoli e di Bolzano. "Lager in città" presenta immagini, documenti e testimonianze e video-testimonianze dal campo di concentramento di Bolzano, che fu in attività dalla tarda primavera del 1944 al 3 maggio 1945. In dieci mesi vi furono deportate circa 11mila persone, parte delle quali fu poi inviata nei lager nazisti d’Oltralpe. L'inaugurazione delle due mostre è in programma mercoledì 18 maggio alle 18.
Coronavirus, in Alto Adige 2 vittime e 400 contagi
In Alto Adige nelle ultime ore ci sono state due vittime da covid-19 e 400 casi di contagio su 2943 tamponi. Sono 41 i pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri, 21 nelle strutture private convenzionate; nessuno in terapia intensiva. 3088 le persone in quarantena.
Trento, firmato il patto per la sicurezza
Il sindaco di Trento Ianeselli e il commissario del Governo Bernabei hanno firmato questa mattina il “Patto sicurezza Trento”. Viene istituita una cabina di regia per tarare le strategie di sicurezza in base agli esposti dei cittadini. Il patto – di durata triennale e rinnovabile - si articola in sedici articoli, che affrontano varie tematiche come la prevenzione dei fenomeni di criminalità, il contrasto ai fenomeni di degrado, la lotta all’abusivismo commerciale, lo sfruttamento della prostituzione, le truffe agli anziani.
Omicidio Perraro, confermato in appello l'ergastolo per Manfrini
Confermato dalla Corte d'assise d'appello l'ergastolo per Marco Manfrini, condannato per l'uccisione della moglie Eleonora Perraro il 5 settembre del 2019 a Nago-Torbole. Dalla pena è stato escluso l'isolamento diurno per un anno.
Il 17 maggio si accende una luce sulle neurofibromatosi
La fontana del Nettuno in piazza Duomo a Trento oggi, 17 maggio, si illuminerà di blu, per fare luce sulle neurofibromatosi. Maggio è il mese della sensibilizzazione su questa sindrome genetica rara, poco conosciuta che in Italia colpisce più di 20 mila persone di ogni età e nel mondo circa 2,5 milioni e per la quale ad oggi non esiste cura. Anche Trento aderisce dunque alla Giornata internazionale di sensibilizzazione, lanciata dalla fondazione statunitense Children’s Tumor Foundation (“CTF”) e che coinvolge molte associazioni che nel mondo si dedicano ai pazienti affetti da neurofibromatosi. Molte volte la malattia è visibile: i pazienti sono coperti da macchie cutanee caffè latte, altri hanno tumori spesso sfiguranti lungo i nervi del corpo. Altre volte, è invisibile: i pazienti dall'aspetto sano convivono in realtà con un dolore all'interno. Molti hanno difficoltà di apprendimento, altri perdono l'udito o la vista.
UniTrento, il 5x1000 a sostegno della ricerca contro le malattie neurodegenerative
Andranno a sostegno della ricerca contro le malattie neurodegenerative i proventi ricavati dal 5x1000 devoluto all'Università di Trento. Con L’aumento della vita media sono cresciute anche le patologie legate all'invecchiamento neuronale. Malattie neurodegenerative, come la malattia di Parkinson, Alzheimer o le demenze, portano a molti anni di disabilità e sono oggi cause di morte. La loro diagnosi è talvolta non specifica e arriva quando i sintomi sono ormai evidenti. Un gruppo di ricercatrici di UniTrento sta lavorando per intercettare i segnali delle cellule neuronali sofferenti che portano a malattie neurodegenerative. Come se fossero “neurospie”, questi marcatori neuronali circolano nel sangue e indicano anomalie nel funzionamento dei neuroni. Obiettivo della ricerca: accelerare e rendere più precisa la diagnosi di malattie come Alzheimer, Parkinson, SLA, e altre demenze legate alla morte neuronale, per migliorare la qualità della vita dei pazienti.
17 maggio, Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia
Blocca l’odio, condividi il rispetto. Con questo slogan si celebra oggi anche a Trento e Bolzano la Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia, promossa dalla rete antidiscriminazione RE.A.DY. Il tema scelto dalla Rete Ready quest’anno è l’hate speech, ossia i discorsi d’odio, un fenomeno diffuso soprattutto online. Tante le iniziative in programma: a Trento gli studenti dell’Istituto Artigianelli hanno ideato una campagna social, che si affianca alle iniziative della Biblioteca, mentre in piazza Fiera una panchina si colora di arcobaleno. Manifesti anche a Bolzano per sensibilizzare la popolazione al rispetto nei confronti di tutte le persone.
Bambina di un anno travolta da un'auto, grave
E' ricoverata in ospedale in gravi condizioni la bambina di un anno investita da un'auto ieri pomeriggio a Mezzolombardo. L'incidente è avvenuto sulla rampa che accede ai garage del condominio. Secondo una prima ricostruzione, la piccola, sfuggita per un attimo al controllo dei genitori, è stata investita da un'auto che scendeva nel garage.
Concerto di Vasco Rossi, il punto su viabilità e parcheggi
In vista del concerto di Vasco Rossi di venerdì 20 maggio, la polizia locale di Trento ha elaborato un piano straordinario della viabilità. Ecco i principali provvedimenti.

Parcheggi soggetti a divieto di sosta e fermata con rimozione forzata:

Lunedì 16 maggio dalle ore 8 (fino alle 8 di sabato 21 maggio) via di Madonna Bianca (lato ovest) nel tratto a sud del civico 114, stalli a ridosso della fermata bus, via dei Viticoltori, area di sosta di via Lidorno (sarà riservato dal 19 maggio alle biciclette), via Marinai d’Italia.

Martedì 17 maggio dalle ore 17 (fino alle ore 8 di sabato 21) via di S. Vincenzo (lato est) all’altezza del civico 42 (deposito sale).

Mercoledì 18 maggio dalle ore 8 (fino alle 8 di sabato 21) via di Madonna Bianca (a sud del civico 148), via Della Gottarda (area di sosta prospiciente Crm). Dalle ore 19 (fino alle 8 di sabato 21) via Ragazzi del 99 (area di sosta in prossimità rotatoria ingresso tangenziale sud), via Della Cooperazione (all’interno delle 4 aree di sosta in prossimità dei civici 159, 85, 46, fatta eccezione per i veicoli che espongono contrassegno disabili.

Giovedì 19 maggio dalle ore 19 (fino alle 8 di sabato 21) ex Italcementi, ex Zuffo, area sportiva Fersina (tutte le aree di sosta lungo il perimetro), area di sosta sita tra le vie Bartali e Fersina, Monte Baldo, Sanseverino, Canestrini, stazione Villazzano.

Vie soggette a divieto di sosta con rimozione:

Giovedì 19 maggio dalle ore 19 (fino alle 8 di sabato 21 maggio) Lungadige San Nicolò (tratto antistante Motorizzazione), via Sanseverino nel tratto compreso tra via Monte Baldo e sottopasso della tangenziale (parcheggi bus), fatta eccezione per i veicoli Ncc per salita/discesa passeggeri nel tempo strettamente necessario, via Degasperi nel tratto compreso tra viale Verona e il numero civico 77, fatta eccezione per Taxi, via al Desert, via delle Ghiaie (tra i civici 59 e 67), corso del Lavoro e della Scienza, via San Lorenzo (lato sud) area di sosta a ridosso della rotatoria, viale Verona (lato est) area di sosta immediatamente a sud della chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù, piazza Dante (lato est) area di sosta antistante il palazzo della Regione, area di sosta antistante il parco “Tortora” (viale Verona).

Venerdì 20 maggio dalle ore 6 (fino alle 8 di sabato 21 maggio), viale Rovereto (lato nord) nel tratto compreso tra via Dei Mille e Piazza Vicenza; dalle ore 17 (fino alle 8 di sabato 21) via Petrarca (lato est) all’interno dell’area di parcheggio tra via Aconcio e Piazza Centa (solo parcheggi pullman e parcheggi blu centrali); dalle ore 20 (fino alle 8 di sabato 21) piazza Dante, via Dogana parcheggi antistanti Stazione Ffss.

Chiusure e limitazioni al traffico: limitazioni (transito consentito solo a residenti, operatori economici e clienti, lavoratori e fruitori delle attività e dei servizi all’interno delle aree); a partire dalle 8 di giovedì 19 maggio nella zona sud dalle rotatorie di via Degasperi/Menguzzato e Fermi/Degasperi fino a Mattarello; a partire dalle 22 di giovedì 19 dalle rotatorie viale Verona-Fermi, Degasperi-Fermi, via Fersina, Marinai d’Italia.

Chiusure: dalle 23 di venerdì 20 alle 6 di sabato 21 maggio saranno chiuse al transito veicolare: via al Desert, via delle Ghiaie, via Monte Baldo, corso del Lavoro e della Scienza, cavalcavia San Lorenzo, Ponte S. Lorenzo, via Doss Trento (nel tratto compreso fra la rotatoria di via Berlino e via Lung’Adige Apuleio), via Brescia dall’intersezione con il viadotto fino alla rotatoria di Piedicastello, via di Madonna Bianca-viale Verona da rotatoria via Mach fino al Ponte dei Cavalleggeri, viale Rovereto, corso III Novembre, via Santa Croce, via Dogana (tratto antistante alle stazioni ferrovia ed autocorriere), via Segantini e via Romagnosi. Il tratto di Sanseverino sarà percorribile esclusivamente dai veicoli che devono uscire dai parcheggi.

Tangenziale chiusa

Dalle 14 di giovedì 19 fino alle 5 di venerdì 20 chiusura di via al Desert e della tangenziale dall’uscita 2 (via Marinai d’Italia) fino all’uscita 3 (rotatoria Ponte Ravina).

Dalle 20.30 di giovedì 19 fino alle 5 di venerdì 20 chiusura di via al Desert e della tangenziale dall’innesto di Acquaviva fino all’uscita 3 (ponte Ravina)

Dalle 9 di venerdì 20 fino alle 7 di sabato 21 chiusura di via al Desert e della tangenziale dall’innesto di Acquaviva fino all’uscita 3 (ponte Ravina).

Percorso alternativo: il 19 e 20 il traffico da Sud e da Nord potrà utilizzare l’A22 (pedaggio gratuito da Rovereto Nord a Trento Nord) o la provinciale 90 Destra Adige. Per chi è diretto a sud sarà riattivato il casello A22 di Lung’Adige San Nicolò.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.