Hockey, i Foxes battuti da Vienna
Dopo nove vittorie interne consecutive, l’HCB Alto Adige Alperia cade alla Sparkasse Arena: a spuntarla, con il punteggio di 5 a 3, sono gli spusu Vienna Capitals. I Foxes provano in diverse occasioni a lanciare la rimonta, ma il finale premia gli austriaci: Bolzano al momento ancora al primo posto, ma a pari merito con l’Innsbruck. Frank e compagni torneranno sul ghiaccio per una lunga cinque-giorni “on the road”: tra venerdì 25 e martedì 29 novembre saranno infatti di scena a Klagenfurt, Fehervar e Vienna.
A2 femminile, l'Itas Trentino batte Sassuolo
Volley femminile. Al Sanbàpolis le gialloblù di Stefano Saja non arrestano la propria risalita, superando in quattro parziali l’ex vice capolista BSC Materials Sassuolo e salendo a quota 11 punti in classifica. Il terzo successo di fila dopo quelli ottenuti con Mondovì e Club Italia certifica il momento di salute del sestetto gialloblù, trascinato al successo da un servizio particolarmente incisivo (13 ace a fronte di soli 10 errori) e dall'impatto sulla gara di Denise Meli, subentrata a partita in corso e premiata come mvp della sfida grazie ad una prestazione di spessore in tutti i fondamentali (66% in attacco, 2 muri e 3 ace).
Omicidio Neumair, Benno condannato all'ergastolo
E' stato condannato all'ergastolo Benno Neumair, il 31enne che il 4 gennaio 2021 uccise i genitori, Peter Neumair e Laura Perselli, per poi gettarne i corpi nell'Adige. Accolte le richieste dei pm, che avevano hanno chiesto l'applicazione della pena massima per entrambi gli omicidi oltre all'isolamento diurno per un anno per Benno Neumair.
Croz dell’Altissimo, crollo di 20 metri cubi di roccia, chiuso il sentiero
Croz dell’Altissimo, crollo di 20 metri cubi di roccia. Chiuso il sentiero
Crollo sul sentiero verso il rifugio Croz dell'Altissimo, sulle Dolomiti di Brena. Il distacco di circa 20 metri cubi di materiale ha interessato la parete alcuni metri sopra al sentiero Sat 340, a poca distanza da una breve galleria. Fortunatamente nessun escursionista è rimasto coinvolto. Il sindaco di Molveno Matteo Sartori ha disposto la chiusura del sentiero, in attesa delle operazioni di disgaggio e di messa in sicurezza dell’area.
A2 FEMMINILE, L’ITAS TRENTINO PUNTA AL TRIS
Forte della doppia affermazione su Mondovì e Club Italia, l’Itas Trentino andrà alla ricerca della terza vittoria consecutiva nel match che questo pomeriggio, 20 novembre, al Sanbàpolis di Trento vedrà la formazione di Stefano Saja affrontare una delle compagini più in forma del Girone A di Serie A2 femminile, la BSC Materials Sassuolo, squadra che occupa la seconda piazza alle spalle della capolista Brescia. Il fischio d’inizio del match, valido per la sesta giornata d’andata di Regular Season, è previsto per le ore 17. In classifica sono tre i punti che separano le gialloblù dalla compagine avversaria: bottino di undici punti per le emiliane, seconde in coabitazione con Busto Arsizio, otto invece per Trento, che ha agganciato la quinta piazza e cerca un successo per avvicinarsi alla zona podio. Tra le due società non esistono precedenti in gare ufficiali. Non sono presenti ex all’interno dei due roster.
Medicina generale, 37 posti per il corso di formazione
Approvato dalla Giunta provinciale di Trento il bando di concorso per l'ammissione di 37 medici al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2022/2025. Il medico che accede al corso tramite concorso beneficia di diritto di una borsa di studio pari a 11.603 euro all'anno. .La data della prova di concorso è stata fissata dalla Commissione Salute al 1° marzo 2023.
Sanità, stanziati 2,5 milioni di euro per il rinnovo dei contratti del triennio
Sanità: stanziati dalla Giunta provinciale di Trento altri 2,5 milioni di euro per il rinnovo dei contratti del triennio 2019-2021. Con la delibera, si autorizza Apran, l'Agenzia provinciale per la Rappresentanza Negoziale, ad incrementare il Fondo per i trattamenti accessori, per il lavoro straordinario e i richiami in servizio, il Fondo per la produttività e quello per la retribuzione di risultato. "Si tratta di un riconoscimento importante" è il commento dell'assessora alla salute Segnana. 
Progetto Erika, nei pronto soccorso altoatesini 100 accessi di donne vittime di violenza
Sono stati oltre 100 da dicembre 2020 ad oggi gli accessi al pronto soccorso degli ospedali da parte di donne vittime di violenza, grazie al progetto Erika. Si tratta di un percorso protetto, che consente alle donne di rivolgersi direttamente all’infermiere/a del triage del Pronto Soccorso. Partito in un primo momento solo nel Comprensorio sanitario di Bolzano, due anni fa il progetto è stata allargato a tutta provincia. La vittima viene accolta da professionisti e professioniste che, oltre agli aspetti psicologici e medici, prestano attenzione anche a quelli legali per un’eventuale incriminazione dell’aggressore in fase di processo. Nell'ultimo anno sono aumentate anche le donne che si sono poi rivolte ad un centro antiviolenza della provincia di BolzanoIntanto quest’anno è stata realizzata una versione della brochure informativa di Erika in lingua facile. L’opuscolo è stato tradotto in 6 lingue (italiano, tedesco, francese, inglese, spagnolo e albanese).
Vaccinazioni anticovid, in Alto Adige in una settimana inoculate 1796 dosi
La scorsa settimana sono state inoculate in Alto Adige 1.796 dosi di vaccino anticovid. Di queste, 7 erano prime dosi, 9 seconde, 157 terze 1.438 quarte  e 185 quinte dosi. Il tasso di copertura vaccinale della popolazione altoatesina residente e vaccinabile di età pari o superiore a cinque anni è del 78,82%. La terza vaccinazione di richiamo ("5a dose") è ora raccomandata e possibile per tutte le persone di età superiore agli 60 anni e per le persone particolarmente a rischio - come i malati cronici - a partire dai 12 anni di età. Per poter eseguire la terza vaccinazione di richiamo, devono essere trascorsi almeno 120 giorni dall'ultima vaccinazione Covid o dalla guarigione.
25 novembre, le iniziative in Alto Adige promosse dalla Commissione pari opportunità
Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. La Commissione per le pari opportunità della provincia di Bolzano sta promuovendo varie iniziative. Il linguaggio sarà il tema di una conferenza, rivolta principalmente ai giornalisti, in calendario giovedì 24 novembre, con il titolo "Violenza sulle donne e linguaggio dei media - Uso corretto del linguaggio nei reportage". Quest'anno, inoltre, saranno distribuiti 16mila poster e volantini informativi in tutto l'Alto Adige.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.