Grave incidente all'entrata del Val Sarentino, due feriti
Incidente nel tardo pomeriggio di ieri, 12 maggio, in Val Sarentino. Poco prima delle 19 un furgone e un'autovettura si sono scontrati all'incrocio prima della galleria Rafenstein. I due conducenti sono rimasti feriti seriamente. Uno di loro é stato liberato dal veicolo con l'aiuto dei Vigili del Fuoco del Corpo Permanente di Bolzano. Dopo le prime cure da parte del medico d'urgenza e dei sanitari della Croce Rossa e Croce Bianca, le persone sono state trasportate all'ospedale. A causa del sinistro, la strada per la Val Sarentino è rimasta chiusa per circa un'ora.
Alto Adige, turisti in calo
Anche nel secondo anno turistico (da novembre 2020 a ottobre 2021) di crisi pandemica l'Alto Adige registra l’assenza di una fetta importante di ospiti. Gli esercizi ricettivi sono 10.701 e i posti letto 229.160. Gli arrivi sono diminuiti del 13,6% e le presenze del 13,0%. Rispetto all’anno turistico precedente il numero di presenze di ospiti provenienti dal resto d’Italia è calato ancora raggiungendo meno di 8 milioni di pernottamenti (-21,7%) mentre per coloro che provengono dalla Germania l’aumento è del 5,0% (10,4 milioni di presenze). A renderlo noto, l'ASTAT.
Promozione FC Südtirol, tutto è pronto per i festeggiamenti
Si terrà sabato 14 maggio la festa per la promozione del FcSüdtirol in serie B. L'appuntamento è in piazza Walther, intorno alle 19. Sul palco sfileranno tutti i protagonisti della conquista dell'accesso alla serie cadetta: riceveranno la Coppa dei vincitori del girone A di serie C dal presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli. Alle 16 però, allo stadio Druso, si disputerà la partita decisiva di Supercoppa di serie C col Modena.
Internazionali d'Italia, Sinner ai quarti di finale
Buone notizie dagli Internazionali d'Italia in corso a Roma. Il tennista altoatesino Jannik Sinner è nei quarti di finale: ha battuto il serbo Filip Krajinovic (nr. 54 del ranking mondiale) in due set col punteggio di 6-2, 7-6.
Alto Adige, aumentato il numero assoluto dei decessi
Tra il 2005 e il 2018 in Alto Adige il numero assoluto dei decessi è tendenzialmente aumentato. Tuttavia, se si elimina l’effetto della continua crescita della popolazione e del suo progressivo invecchiamento, risulta che la mortalità è diminuita. Le due cause di morte che hanno provocato più decessi sono state le malattie del sistema circolatorio e i tumori, seguite dalle malattie del sistema respiratorio. Questi ed altri risultati dettagliati sulle cause di morte del periodo 2005-2018 si trovano nella pubblicazione "Cause di morte in Alto Adige - 2005-2018", diffusa dall’Istituto Provinciale di Statistica.
Consiglio dei cittadini dell’Euregio, già150 candidature
Sfiorano già quota 150 le candidature per il nascente Consiglio delle cittadine e dei cittadini dell’Euregio. Il numero è però destinato a salire visto che il termine ultimo è domenica 15 maggio. L'obiettivo è quello di essere più vicini ai cittadini. Il consesso elaborerà e presenterà proposte concrete che avranno come scopo quello di rendere più nota nei Comuni e su tutto il territorio dell'Alto Adige, Trentino e Tirolo l’istituzione transfrontaliera. I trenta membri del nuovo Consiglio saranno scelti tra quelli di Hall in Tirolo, Bressanone per l’Alto Adige e Arco per il Trentino che si candideranno per farne parte. Dopo domenica inizierà il processo di selezione: per ognuna delle tre località verranno estratte a sorte dieci persone. Si terrà conto dell’età, del sesso e anche della lingua. Il nuovo “Consiglio delle cittadine e dei cittadini dell’Euregio” si riunirà per la prima volta in ottobre ad Arco.
Auto in fiamme sulla Statale del Brennero
Vigili del fuoco in azione questa mattina, 12 maggio sulla Statale del Brennero. Attorno alle 7.30, poco prima della galleria di Laives un'auto è andata in fiamme. L'autista è riuscito a fermare la vettura e a mettersi in salvo in tempo. All'arrivo delle prime forze d'intervento, la macchina era già stata avvolta completamente dalle fiamme. L'incendio è stato spento in breve tempo, ma il veicolo è stato completamente danneggiato. Sul posto anche le Forze dell'Ordine e il servizio strade.
Vasco è arrivato in Trentino. RIA60 lo omaggia con uno speciale
Alle 17 di ieri, 11 maggio, il cantautore di Zocca ha calcato per la prima volta in maxi palco della Trentino Music Arena che la settimana prossima ospiterà la prima data del suo nuovo tour. Attese 120 mila persone. E da domani, 13 maggio al 20 maggio, Radio Italia Anni 60 dedica al mega evento uno speciale: Aspettando Vasco. Due approfondimenti al giorno (ore 9.30 e 16.30) per raccontare assieme ai suoi fan più noti del mondo dello spettacolo, curiosità e retroscena del Kom.
Addio al calcio per capitan Fink
Hannes Fink dice addio al calcio giocato. Sabato, 14 maggio, in supercoppa di serie C, giocherà contro il Modena la sua ultima partita in maglia biancorossa. Ad attenderlo, allo stadio Druso, oltre mille tifosi. Il centrocampista resterà però nella società, con un ruolo tecnico di supporto al direttore sportivo. Approdato al Südtirol nel settore giovanile nel 2001 ha disputato 16 stagioni da professionista, 311 presenze, 17 gol.
Il giallo di Molina di Fiemme sbarca a “Chi l'ha visto?”
Rimane un mistero l'identità dell'uomo ritrovato morto qualche giorno fa nei boschi di Molina di Fiemme. Secondo le indagini e gli esami effettuati, si tratterebbe di un cittadino italiano, fra i 30/40 anni appassionato di moto dati i vestiti che portava al momento del rinvenimento. Del caso ne ha parlato ieri sera, 11 maggio, anche "Chi l'ha visto". La trasmissione di Rai 3ha esaminato il taccuino su cui la vittima aveva lasciato appunti, tra cui una data di inizio digiuno, a luglio. Sono stati esaminati anche i suoi tatuaggi con rune celtiche, una scritta - tra le altre - sul polso, tradotta dagli esperti, indicherebbe il nome di Sergio o Giorgio.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.